fbpx

Angelo Maci, classe 1943, uomo ambizioso, enologo, visceralmente legato alla sua terra d’ origine, eredita l’azienda di famiglia.

Nel 1989, insieme ad altri 15 soci, fonda Cantine Due Palme, cooperativa che oggi conta più di 1000 affiliati e oltre 2500 ettari di terreno.

Lunghe distese che si estendono tra Taranto, Brindisi e Lecce impiegate nella coltivazione di vitigni autoctoni a bacca bianca e rossa accanto ad alcune uve internazionali.

Le bottiglie di Cantine Due Palme sono tra le poche a essere caratterizzate dalla dicitura “Integralmente prodotto in azienda”, prestigiosa nota che indica che il processo di vinificazione avviene interamente all’interno dell’azienda portando il prodotto a un livello altissimo di qualità e di tracciabilità.

L’attenzione viene posta anche e soprattutto sulla valorizzazione e la conservazione dell’alberello pugliese, grande risorsa e ricchezza del territorio.

Ogni giorno vengono imbottigliate 11.000 bottiglie di vino all’ora, suddivise in 25 etichette che rappresentano la vastità dei gusti che Due Palme può incontrare e, certamente, accontentare.

Una cooperativa dalle enormi dimensioni che pone le sue basi su tre punti cardine: la qualità delle uve, l’unione delle forze e lo sguardo al mercato estero.

Angelo Maci è stato pioniere dell’esportazione, fin dai primissimi anni ’90: oggi le bottiglie Due Palme vengono esportate in 40 paesi nel mondo.

Due Palme celebra la tradizione, il sapore e il profumo della sua casa.. il Salento, terra di colori, amore, luce, passione e tradizione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *