fbpx

Maccone: legami di famiglia, tradizioni nel tempo

Una storia di famiglia, una passione nata tra i vigneti di Adelfia che prosegue e cresce da oltre cent’anni trasmessa di padre in figlio, attraverso  tradizione e grande dedizione.

Donato Argiuli, sostenuto e aiutato dai figli, Vito e Giuseppe, è oggi al comando di quest’azienda, le cui basi trovano radici nel rispetto più profondo del territorio.

Da qui la filosofia, collante e marchio distintivo, di coltivare unicamente vitigni locali, in perfetta sinergia e armonia con  il clima e il territorio circostante, nel cuore della terra che dà corpo, gusto e profumo al primitivo DOP Gioia del Colle.

La tradizione e i valori famigliari si assaporano e si traducono nel marchio di vini di nicchia “Maccone”, che si ispira al nome dialettale proprio dal capostipite cantiniere, uomo di grande spessore e conoscenza in ambito agricolo.

I vini che si vestono di questa etichetta provengono da Alberello, da antichissimi vitigni di circa 80 anni e producono una quantità minima di grappoli per ceppo, alzando quindi la qualità e il pregio del prodotto finale.

Lo spirito di creatività che scorre nel sangue della famiglia Angiuli ha permesso la produzione di un prodotto unico nel suo genere a livello internazione, uno Spumante Brut caratterizzato dallo speciale metodo ancestrale che prevede la fermentazione direttamente in bottiglia, senza aggiunta di zuccheri o lieviti.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto